BISCEGLIE 15 GIORNI GRUPPO FACEBOOK

Bisceglie, 8 dicembre “Lo Sport è di Tutti”. Disabili e normodotati insieme al PalaDolmen

locandina-lo-sport-e-di-tuttiSeconda edizione della maratona sportiva organizzata dall’Associazione Orizzonti finalizzata a sensibilizzare sui problemi legati alla disabilità. Numerose discipline sportive in programma in cui disabili e normodotati non avranno più limiti e differenze. Ospiti sul parquèt del PalaDolmen di Bisceglie il campione paraolimpionico Luca Mazzone e l’arbitro di serie A Antonio Damato.

Dopo il successo della prima edizione, ritorna anche quest’anno la manifestazione sportiva “Lo sport è di tutti” promosso dall’Associazione Orizzonti. 

Toccherà al Paladolmen di Bisceglie ospitare il grande evento sportivo-solidale: giovedì 8 Dicembre 2016 dalle ore 16,30 alle ore 20.30 scenderà in campo la “diversabilìtà sportiva”.

L’impegno dell’Associazione di promozione sociale Orizzonti verso un tema particolarmente attuale permetterà di accendere i riflettori in favore di coloro che vivono quotidianamente il rischio dell’esclusione a causa di una disabilità di qualunque genere, continuando a sensibilizzare e allo stesso tempo abbattere ogni tipo di barriera architettonica e non, insita nella nostra società.
Il programma di quest’anno si intensifica con nuove discipline sportive che daranno la possibilità sia ai disabili che ai normodotati di misurarsi con i propri limiti.

Sul parquet del Paladolmen Biscegliese scenderanno in campo per inaugurare la manifestazione sportiva tre società di basket, quali Lions basket S.S.D. Arl, Juve Trani Basket e l’A.S.D. Fortitudo basket Trani con i loro settori giovanili, che disputeranno un mini triangolare, ed i loro top player, assieme ai ragazzi dei Cavaliers Basket Tani e Avis basket Trani,  della prima squadra che si esibiranno in una mini partita di basket in carrozzina contro  le squadre  di basket in carrozzina  Sportinsiemesud  Barletta e HBari2003.

Successivamente sarà la volta dell’A.D. Tennis Team Trani e dell’A.D. Scherma  Trani a fare da padroni includendo ragazzi disabili,  contro professionisti normodotati delle due discipline che si adatteranno alla disabilità,  in alcune esibizioni di queste eccelse discipline sportive.
Durante la manifestazione ci saranno delle esibizioni di danza e teatro rappresentate dalle scuole di Studio Danza Trani,New Dance Academy Bisceglie e l’Associazione Culturale Fragipamafra Bisceglie che da sempre si occupano di includere ragazzi disabili nelle loro attività, infatti in ogni stacchetto danzante e teatrale ci sarà la presenza di ragazzi diversamente abili.

Inoltre, saranno protagonisti della manifestazione anche i campioni italiani 2015 di danza sportiva in carrozzina Tarek Drago e Sara Greotti.

Infine ci saranno i calciatori dell’ASD-UIC Bari, nonché squadra calcistica non vedenti detentrice della coppa Italia Nazionale 2016, a cui si affiancheranno calciatori professionisti di calcio a 5 dell’A.S.D. Futsal Bisceglie 1990 e  calcio a 11 che si adatteranno alla cecità, insieme disputeranno dei tiri liberi in porta segnando con i loro goal un risultato che attraversa ogni tipo di barriera e va oltre i pregiudizi. Di seguito i piccoli delle squadre di calcio del  Real Bisceglie e della Fidelis Andria  si esibiranno in un mini incontro calcistico.

Durante la manifestazione la libreria Miranfù di Trani  provvederà  a realizzare sorprese e spettacoli  ricreativi per i più piccoli includendo senza distinzione alcuna tutti i bambini.

L’evento sarà presentato da Marco & Chicco e interverranno come ospiti l’arbitro di serie A Antonio Damato ed il campione paraolimpionico pugliese Luca Mazzone.

Non ultimo e meno importante, la creazione di un fondo per fronteggiare le costanti lacune del territorio riguardanti le diverse abilità.

“La disabilità è un tema che ci sta molto a cuore – spiegano Sante Varnavà e Carlo Impera, organizzatori per l’Associazione Orizzonti dell’evento – e desideriamo approfondirlo sempre più per migliorare la vita di chi vive una disabilità. È’ importante iniziare a calarci tutti nei panni di chi ha difficoltà persino a muoversi liberamente nella propria città, per questo cerchiamo attraverso lo sport di sensibilizzare, includere e superare i limiti ancora persistenti. A tal fine cogliamo l’occasione per ringraziare le amministrazioni comunali di Bisceglie e Trani e tutti coloro che con l’apporto del proprio entusiasmo e con la personale partecipazione permetteranno a tale evento di vivere e ripetersi nel tempo”.


Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS