BISCEGLIE 15 GIORNI GRUPPO FACEBOOK

Bisceglie. Epass: fisioterapia gratuita per bambini disabili

Epass_ManiCheAmano-3Il nuovo progetto dell’Ente finanziato dalla Fondazione con il Sud

EPASS Onlus ha lanciato nelle scorse settimane l’iniziativa “Mani che amano, mani che curano”, progetto grazie al quale l’Ente fornisce in maniera gratuita il servizio di fisioterapia per 4 bambini disabili e i loro nuclei famigliari.

Mani che amano, mani che curano” fa parte di un Progetto più grande che si chiama “La valigia per il viaggio. Rete integrata di servizi a sostegno della famiglia e della persona con disabilità” – cod. prog. 2015 – VOL – 1824 Bando Reti 2015.

EPASS Onlus svolge il progetto, finanziato da Fondazione con il Sud, in partenariato con altre 4 organizzazioni di volontariato (Pegaso, AGE Trani, Il colore degli anni, Associazione Promozione sociale e solidarietà).

Questa la linea di azione EPASS per il progetto “Mani che amano, mani che curano:
– messa a disposizione dell’Auditorium per le attività dei partner che necessitino di luoghi attrezzi e spazi ampi (convegni, workshop, attività di gruppo);

– fisioterapia per 4 bambini disabili e i loro nuclei familiari, che verranno istruiti alla realizzazione di semplici esercizi al fine di potenziare gli effetti del trattamento in sede;

– messa a disposizione gratuita di 6 psicologi della propria equipe al fine di continuare i percorsi di sostegno alla genitorialità per coloro i quali lo richiedessero, al termine del percorso dell’AGE, senza monte ore e numero massimo;

– da concordare in base alle esigenze intervenienti: sede fisica gratuita per lo sportello informativo e divulgativo dell’attività progettuale; raccolta dati su una prima misurazione del lavoro volontario; servizio di orientamento alle attività proposte dal progetto.

Ringraziamo l’ente – sono le parole di una mamma – che ha finanziato il progetto e ringraziamo le fisioterapiste Maria e Antonella. Noi come genitori proviamo molta gioia nel vedere la tranquillità delle nostre bambini nel fare gli esercizi. Ci auguriamo che l’attività possa durare nel tempo, per il bene dei nostri figli”.


Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS