GUARDIA DI FINANZA: SEQUESTRATI CIRCA 700 GRAMMI DI KETAMINA. TRATTO IN ARRESTO UN 26NNE BISCEGLIESE RESIDENTE IN GERMANIA

GDF BARI AEROPORTOFinanzieri del Gruppo Bari, unitamente ai Funzionari del locale Ufficio delle Dogane, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli svolti presso lo scalo aeroportuale “Karol Wojtyla” hanno rinvenuto e sequestrato circa 700 grammi di Ketamina ed arrestato, per traffico internazionale di sostanze stupefacenti, un giovane di 26 anni, originario di  Bisceglie ma residente in Germania, appena sbarcatoda un volo proveniente da Berlino. L’espediente adottato dal trafficante per superare la fitta “rete” dei controlli, è stato quello di nascondere lo  stupefacente in alcune anonime  confezioni di crema corpo trasportate in valigia. La Ketamina

si presenta spesso come un liquido, che dopo essere riscaldato assume la forma di una polverina biancastra, in altri casi, come in quello in questione, si presenta sotto forma di cristalli; si tratta in origine di un anestetico usato a scopo clinico o  veterinario che ha preso recentemente piede nel nord Europa come stupefacente, venendo assunto per inalazione o intramuscolare, provoca come effetto la percezione alterata del proprio corpo e dell’ambiente circostante. Non è il primo sequestro del genere nell’Aeroporto di Bari, infatti nel settembre 2016 fu sequestrato oltre un chilogrammo della medesima sostanza trasportata al seguito da un  soggetto napoletano proveniente dall’Olanda.

Al termine dell’operazione il corriere è stato tratto in arreso ed associato presso la locale  Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso approfondimenti  investigativi per individuare i destinatari dello stupefacente

BISCEGLIE: OPERAZIONE CONGIUNTA GDF E CARABINIERI SCOPRE 800 KG DI DROGA ED UNA PISTOLA, NASCOSTI NEL CENTRO CITTADINO

Il denaro sequestrato nell'operazione di polizia

Il denaro sequestrato nell’operazione di polizia

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria(denominazione assunta a decorrere dal 1 gennaio in luogo della precedente Nucleo di Polizia Tributaria)del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, in sinergia con la componente specialistica del Reparto Operativo Aeronavale del Corpo, hanno sequestrato circa 800 chilogrammi di hashish e 27chilogrammi di marijuana per un valore di mercato superiore ai 4 milioni di euro.

GUARDA IL VIDEO: 17576_provincialebari17012018_maxi sequestro di droga Continua a leggere “BISCEGLIE: OPERAZIONE CONGIUNTA GDF E CARABINIERI SCOPRE 800 KG DI DROGA ED UNA PISTOLA, NASCOSTI NEL CENTRO CITTADINO”…

Andria (BT). Controllo del territorio dei Carabinieri . 2 arresti, 2 denunce e 8 assuntori di droghe segnalati alla Prefettura.

carabinieri castel del monteContinuano incessanti i servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere pianificati dai Carabinieri della  Compagnia dei Carabinieri di Andria in questi ultimi giorni in tutta la giurisdizione. Continua a leggere “Andria (BT). Controllo del territorio dei Carabinieri . 2 arresti, 2 denunce e 8 assuntori di droghe segnalati alla Prefettura.”…

Gioia del Colle. Il rapporto anti bracconaggio dei Carabinieri Forestali

com 1SEQUESTRATI RICHIAMO, FUCILE, MUNIZIONI E 5 ESEMPLARI ABBATTUTI ILLEGALMENTE

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Gioia del Colle hanno sequestrato un richiamo per la caccia, un fucile, diverse munizioni e cinque esemplari di avifauna appartenenti alle specie tordo e merlo abbattuti illegalmente, nell’agro del comune, in località Dei Terzi. Continua a leggere “Gioia del Colle. Il rapporto anti bracconaggio dei Carabinieri Forestali”…

Barletta. Un arresto della Polizia per detenzione di cocaina

posto_di_controllo_foto_poliziadistato.itMercoledì a Barletta, la Polizia di Stato, nell’ambito dell’operazione denominata “P.O.I.”, disposta dal Signor Questore di Bari, ha tratto in arresto il pregiudicato Capuano Antonio, barlettano di anni 30.

GUARDA IL VIDEO AL LINK:dlt5rvp2kp3pldrf Continua a leggere “Barletta. Un arresto della Polizia per detenzione di cocaina”…

Bitonto. La Polizia arresta i presunti autori di un agguato in stile mafioso

polizia bitontoArrestati  dalla Polizia di Stato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, i pregiudicati LORUSSO Nicola cl. 97 e CASSANO Giuseppe Rocco cl. 78, già detenuto per altra causa. Continua a leggere “Bitonto. La Polizia arresta i presunti autori di un agguato in stile mafioso”…

Terrorismo islamico: espulsi dal Prefetto di Foggia due albanesi radicalizzati

In data 5 dicembre 2017 sono stati espulsi dal territorio nazionale con provvedimento del Prefetto di Foggia, in quanto pericolosi per la Sicurezza Nazionale, due cittadini albanesi residenti in provincia di Foggia.  In tarda serata i predetti  sono stati accompagnati in  Albania da personale della Polizia di Stato a bordo di una motonave in partenza dal porto di Bari e quindi  messi a disposizione dell’antiterrorismo albanese.

polizia-stradaler5t5t5-2

Le investigazioni  delle DIGOS di Bari, con la collaborazione di quella di Foggia,  nell’ambito di una pianificata azione di contrasto e prevenzione del terrorismo internazionale di matrice islamica con particolare riferimento al fenomeno dei foreign fighters dell’ISIS, sono state coordinate dalla Procura della Repubblica DDA di Bari e si sono avvalse del contributo informativo dell’AISI.

 

Le indagini infatti hanno fatto emergere come gli albanesi attraverso il web  fossero in collegamento con foreign fighters del ISIS; inoltre, nei social network avevano pubblicato documenti anti-occidentali ed antisemiti anche in concomitanza con attentati effettuati in Europa rivendicati dal gruppo terroristico in questione.  Nelle pagine dei rispettivi profili Facebook  - sui quali è stata condotta una approfondita azione di monitoraggio -  sono state rinvenute le foto dei soggetti espulsi mentre impugnavano delle armi.

A casa dei giovani sono stati sequestrati -  a seguito di perquisizione disposta dalla Procura della Repubblica DDA di Bari -  alcuni computer e telefoni cellulari, materiale utile a ricostruirne la rete di contatti, anche se non sono emersi ulteriori legami con persone residenti in Puglia.

Bisceglie. Ennesimo sequestro di cocaina purissima. Era nascosta in ascensore
Gli stupefacenti sequestrati a Bisceglie dai Carabinieri

Gli stupefacenti sequestrati a Bisceglie dai Carabinieri

Un altro duro colpo alla malavita locale è stato inferto dai Carabinieri della Tenenza di Bisceglie con il sequestro di una partita di cocaina purissima occultata all’interno di un ascensore. A seguito di una segnalazione i militari operanti, con l’ausilio di personale tecnico, hanno eseguito un’ispezione ad un ascensore di un condominio del centro cittadino. Nel corso del controllo è stato rinvenuto un pacco in cellophane dall’aspetto del tutto sospetto. Grande è stata la sorpresa quando, all’interno del “pallone” in cellophane e carta stagnola, dopo un primo strato di caffè macinato, evidentemente posto per mascherare eventuali odori che potevano essere fiutati dai cani antidroga, vi erano  ben 4 involucri contenenti 250 grammi di cocaina in cristalli. Tenuto conto che lo stupefacente è pressoché puro e che sarebbe stato verosimilmente “tagliato” con altre sostanze prima della immissione sul mercato per accrescere i guadagni illeciti, è ipotizzato un significativo mancato guadagno e di converso un danno diretto, per ben 50.000 euro nelle casse dei malfattori che avevano stoccato la cocaina.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri per risalire ai trafficanti  della droga sequestrata.

RINTRACCIATO NELLA STAZIONE DI BARI, DALLA POLIZIA FERROVIARIA, UN CINQUANTENNE ITALIANO, SCOMPARSO DALLA PROVINCIA DI FOGGIA

polfer1243DOPO AVERLO TRANQUILLIZZATO E RIFOCILLATO VIENE AFFIDATO  DAI POLIZIOTTI ALLE CURE DEI FAMILIARI.   Continua a leggere “RINTRACCIATO NELLA STAZIONE DI BARI, DALLA POLIZIA FERROVIARIA, UN CINQUANTENNE ITALIANO, SCOMPARSO DALLA PROVINCIA DI FOGGIA”…

Barletta. La Polizia arresta marocchino senza fissa dimora, responsabile di estorsione e reati vari

pattuglie-poliziaNella giornata di ieri, a Barletta, la Polizia di Stato ha tratto in arresto LAMMADI Tarik, 32enne cittadino marocchino, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, ritenuto responsabile di estorsione, danneggiamento, resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Continua a leggere “Barletta. La Polizia arresta marocchino senza fissa dimora, responsabile di estorsione e reati vari”…

Pagina successiva »
Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS