BISCEGLIE 15 GIORNI GRUPPO FACEBOOK

DAI LAVORI FORZATI ALL’INCONTRO CON FRANCESCO. CONVERSAZIONE CON IL CARD. ERNEST SIMONI E MIMMO MUOLO
Archiviato in: Diocesi

simoni muoloDomenica 29 gennaio 2017  – ore 18.30 – Basilica Concattedrale – Bisceglie

Sarà a Bisceglie domenica 29 gennaio il Cardinale Ernest Simoni, sacerdote albanese costretto al carcere e ai lavori forzati dal regime comunista dal 1963 al 1981, divenuto Cardinale nel 2016 per volontà di Papa Francesco.

Insieme a Mimmo Muolo, giornalista di Avvenire e autore del libro “Don Ernest Simoni. Dai lavori forzati all’incontro con Francesco” racconterà la sua storia nell’incontro organizzato dal Rotary Club Bisceglie e dalla Delegazione di Trani-Bisceglie-Corato dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, domenica 29 gennaio alle ore 20.00 presso la Basilica Concattedrale di Bisceglie.

Per il semplice fatto di essere prete, nel 1963 don Ernest viene arrestato e messo in cella di isolamento. Sottoposto a torture e condannato a morte, si vede commutare la condanna capitale in diciotto anni di lavori forzati, di cui dodici trascorsi in miniera. Durante il periodo della prigionia don Ernest continua a celebrare la messa a memoria, in latino, e a distribuire la comunione di nascosto. Uscito dal carcere, viene nuovamente condannato ai lavori forzati: questa volta è assegnato alla manutenzione delle fogne della città di Scutari. Torna libero nel 1990, quando crolla il regime comunista. Con la libertà di culto, comincia per don Ernest un periodo di intensa attività pastorale volta soprattutto alla riconciliazione. 

Il 21 settembre 2014 incontra papa Francesco in visita apostolica in Albania. Lo stesso papa Francesco lo crea cardinale nel concistoro del 19 novembre 2016.

L’incontro sarà preceduto alle 18.30 dalla celebrazione eucaristica presieduta dal Card. Ernest Simoni e concelebrata da Mons. Giovan Battista Pichierri, Arcivescovo di Trani – Barletta – Bisceglie.

 

La cittadinanza è invitata a partecipare.


Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS