Il Convegno della F.I.V.A. a Bisceglie. Le problematiche del commercio ambulante
Archiviato in: Vita amministrativa

Il D.U.R.C. minaccia la sopravvivenza del commercio ambulante La nuova normativa che sta per entrare in vigore, se applicata in maniera restrittiva potrebbe escludere dal mercato numerosi operatori.

Il convegno indetto dalla F.I.V.A. (Federazione Italiana Venditori Ambulanti), sotto l’egida di Confcommercio Bisceglie è andato oltre ogni rosea aspettativa, data la massiccia presenza di operatori del settore e dei massimi rappresentanti istituzionali del territorio.
Viva attenzione e partecipazione alle problematiche della categoria hanno espresso il Sindaco di Bisceglie Francesco Spina, il Sen. Antonio Azzollini , il Sen Francesco Amoruso e l’ Assessore Gianni Abascià. Presenti al tavolo dei relatori: Leo Carriera, presidente di Confcommercio Bisceglie e direttore di Confcommercio Bari, Andrea Nazzarini, presidente della F.I.V.A. Regionale ed ispiratore del convegno e il Segretario della Confesercenti di Bisceglie Michele Antifora.
Numerose le problematiche legislative affrontate, in particolare l’applicazione del D.U.R.C. (Documento Unico di Regolarità Contributiva), che i commercianti ambulanti dovranno esibire alle amministrazioni comunali presso cui sono titolari di posteggio, pena la sospensione della titolarità degli stessi.
Il Direttore della Confcommercio della Provincia di Bari, Leo Carriera, ha invitato gli intervenuti a concentrarsi sulla problematica scaturita dall’applicazione del D.U.R.C. e, coinvolgendo i rappresentanti istituzionali intervenuti, li ha invitati ad adoperarsi per una introduzione più “morbida” della regolamentazione all’esame, e di prossima approvazione da parte della Regione Puglia.
Andrea Nazzarini, Presidente Regionale della Fiva – Confcommercio, ha esaminato il progetto di Legge Regionale sul “Documento Unico di Regolarità Contributiva” per gli operatori del commercio su aree pubbliche, attualmente in discussione in Regione, ed ha espresso un generale apprezzamento per il lavoro svolto su tale progetto di legge, che rappresenta uno strumento in grado di contribuire al monitoraggio e alla (ri)qualificazione del settore. La Fiva – ha dichiarato Nazzarini, ha anche licenziato una serie di osservazioni in particolare sulla necessità della tutela del titolare originario dell’autorizzazione quando il subentrante non adempia alla normativa e quindi non sia in grado di esibire il DURC (su questo tema ha chiesto una norma ad hoc e precisi regimi di garanzia). E’ stata inoltre evidenziata la necessità di avere quanto prima un chiarimento circa le tempistiche che si renderanno effettivamente necessarie, da parte dei soggetti emettitori, per l’istruttoria e il rilascio del DURC, così da offrire agli operatori un’informativa il più possibile esaustiva e certa che li tuteli rispetto a possibili ritardi. Sono stati pertanto gettati i presupposti per la messa in opera di uno strumento di ulteriore tutela degli operatori che rispettano le regole e pongono la legalità come bene primario dei mercati ambulanti. Ci si augura pertanto, ha concluso Nazzarini che la Regione Puglia approvi in via definitiva un provvedimento adeguato alle aspettative maturate nel tempo su questo delicato versante.
Dal canto loro i Sen. Francesco Amoruso ed Antonio Azzollini hanno assicurato che faranno quanto in loro potere affinché la nuova normativa non colga di sorpresa gli operatori del commercio ambulante, compromettendo il futuro delle loro aziende.
Il Sen. Antonio Azzollini si è poi espresso per la futura applicazione del D.U.R.C. ed ha invitato la categoria a coinvolgere tutti i sindaci del territorio, allo scopo di concertare un’applicazione “morbida” delle nuove disposizioni legislative.
Gianni Abascià ha ricordato la grande attenzione che l’ Assessorato alle Attività Produttive ha riposto nella categoria con la quale, anche attraverso il coinvolgimento del Consorzio Mercatincittà, si sono anche potute realizzare iniziative significative ed interventi di riqualificazione su alcune aree mercatali di grande importanza storica per la città di Bisceglie. L’intervento del Sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, si è incentrato su quanto è stato compiuto d’intesa con le Associazioni di Categoria nel corso di questi ultimi anni e sulla realizzazione della nuova area mercatale prevista in Via San Martino, per la realizzazione della quale sono già disponibili fondi regionali e comunitari. Nel proporre questa innovativa soluzione per la definitiva sistemazione del mercato settimanale del martedì a Bisceglie, il primo cittadino ha però chiesto agli operatori del settore commerciale ambulante di esprimersi, ed in tempi brevi, sulla condivisione o meno di questo importante progetto. Il Sindaco ha, infine, espresso a Leo Carriera, neo Consigliere della Camera di Commercio della Provincia di Bari, ”le più vive felicitazioni per il risultato raggiunto e gli auguri di buon lavoro al servizio dell’economia e delle imprese del territorio”.


Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS