BISCEGLIE 15 GIORNI GRUPPO FACEBOOK

“LE GAZZE DISATTENTE”, UN’ANTOLOGIA PER DODICI AUTORI PUGLIESI

gazzei bannerAl Castello di Bisceglie, domenica 21 agosto, ore 19,30

Dopo la gremita inaugurazione della mostra Protagonismo nell’arte figurativa pugliese presso il Castello di Bisceglie, continua il viaggio tra immagini e parole, passato e presente, in un evento scritto da Inchiostro di Puglia.

Le opere di Franco Scaringi e Tony Cassanelli, visibili fino al 4 Settembre, saranno accarezzate dalle poesie di 12 autori pugliesi raccolte nell’antologia Le gazze  disattente a cura di Francesco Paolo Del Re ed. SECOP.

Alla presentazione, prevista per il 21 agosto alle 19,30 saranno presenti, insieme al curatore, i poeti Maurizio Evangelistae Pippo Marzulli, che converseranno con Mariablu Scaringella, per farci ascoltare i versi dedicati alla Puglia, terra di amore e amarezza, arte e disoccupazione.

“La domanda è nota, e riproposta costantemente da più parti: «C’è ancora bisogno di poesia?». Seguita da un altro suo celebre corollario: «C’è ancora bisogno di poesia civile?». Nonostante la vastità delle questioni aperte in relazione a problematiche socialmente rilevanti, c’è chi pensa di no, che non è certo con la poesia che ci si può approcciare ad esse in un mondo così rumoroso, turbolento, esasperato. Eppure sarebbe un errore gravissimo alzare un muro – un altro! – nei confronti di poeti che si fanno a tal punto coinvolgere dalla realtà che li circonda da esprimerla trasfigurandone gli aspetti più urlati e rappresentandola sotto una nuova luce, un nuovo colore. No, non è la poesia civile ad essere inutile; sono il disinteresse, il disimpegno, o viceversa lo smodato fanatismo e l’insana morbosità, ad annullare la riflessione sulla realtà.

Lo dimostra caparbiamente e senza ritrosie un’antologia di dodici poeti pugliesi curata da Francesco Paolo Del Re, Le gazze disattente, da poche settimane in libreria (Secop Edizioni, pp. 168, euro 12). Non deve sorprendere il carattere identitario, regionale, utilizzato per la selezione degli autori. Senza voler attribuire alla Puglia la qualità di “laboratorio”, se non addirittura di “modello” per l’intero paese – categorie, peraltro, talvolta usate consapevolmente a sproposito – non si può non tener conto di una serie di contesti sociali, di luoghi, di conflitti che costituiscono una parte rilevante di quella che è stata definita la “narrazione” di questo – il nostro – territorio. Tanto più se questa pubblicazione nasce sotto i buoni auspici dell’ispirazione bodiniana, cui si deve la citazione del titolo e il suo straordinario potere evocativo.” Stefano Savella –Puglialibre

Francesco Paolo Del Re ha trascorso metà della sua vita in Puglia, a Bitonto (Ba) dove è nato nel 1980, e l’altra metà a Roma, dove vive e lavora per il programma “Chi l’ha visto?” di Rai Tre. Alcune sue poesie sono state pubblicate sulle riviste “La Vallisa” e “Poeti e Poesia” e nelle antologie “La poesia in generale” (Secop Edizioni, 1999), “L’anemone e la luna” (Besa Editrice, 2001), “Il segreto della tenerezza” (Besa Editrice, 2002), “La luna storta” (WLM Edizioni, 2013). È autore di numerosi testi di critica d’arte, editi in cataloghi di mostre personali e collettive, e di due saggi di critica teatrale pubblicati in volumi collettanei. Ha collaborato inoltre con le pagine culturali di diversi quotidiani e periodici (tra gli altri Liberazione, Il Fatto Quotidiano, Aut, Arte e Critica).

 

L’evento, organizzato da KochiseDecor e Made in Blu in collaborazione con Zona Effe, Castello di Bisceglie e Inchiostro di Pugliaprosegue con la presentazione di Puglia Visioni d’autore, curato daTeresa de Francesco ed. Progeditil 25 Agosto. La mostra sarà aperta tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle ore 18 alle 21 fino al 4 Settembre. 


Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS