BISCEGLIE 15 GIORNI GRUPPO FACEBOOK

Donne, Diritti e Lavoro. L’incontro promosso da S.E.L.
Archiviato in: Politica

CIMG8079Si è svolto lo scorso 14 marzo presso l’Auditorium Santa Croce di Bisceglie l’incontro organizzato da Sinistra Ecologia e Libertà dal tema “Donne, diritti e lavoro”. Alla proiezione del film “Giovanna”, diretto da Gillo Pontecorvo, è seguito uno spazio dedicato all’approfondimento delle tematiche centrali affrontate dal regista, le donne e i loro diritti, primo tra tutti quello al lavoro. L’approfondimento, moderato da Giuseppe Cappelletti, ha visto la partecipazione di Antonella Morga Segretaria CGIL Puglia,  Gano Cataldo  Segretario regionale Sinistra Ecologia Libertà e l’On. Donatella Duranti Deputata di Sinistra Ecologia Libertà.

CIMG8069L’apertura  della serata con la proiezione del film ha fornito diversi spunti di riflessione sulle tematiche affrontate che hanno preso corpo successivamente grazie agli interventi dei relatori. Giovanna, interpretato da una donna che è prima di tutto un’autentica protagonista della vita in fabbrica e non un’attrice, è passione, militanza, emozione, protesta ma soprattutto un manifesto di autentica solidarietà. Un film femminista ante litteram: scritto con Franco Solinas e diretto da Pontecorvo con la complicità di un giovane aiuto alla regia come Giuliano Montaldo al fianco, Giovanna è un’opera militante nella quale Pontecorvo racconta, tra i primi, la vicenda di una donna che intreccia i suoi “doveri” pubblici a quelli privati, perfino domestici . E tra fabbrica, casa e famiglia, conduce , oltre la lotta operaia, una battaglia coraggiosa per i diritti di tutte le donne, nella quale i valori dell’ unità prevalgono perfino sul risultato finale. E Pontecorvo trasforma la sua militanza in un simbolo di solidarietà, non solo femminile.

Il dibattito arriva in un momento in cui è fondamentale che non si perda la voglia di trattare la tematica dei diritti delle donne alimentandola costantemente. Finchè esisteranno violenza fisica e psicologica sulle donne, discriminazione in ambiente lavorativo, lotte per la parità di genere, dimissioni in bianco vuol dire che non si può ancora parlare di vera emancipazione della donna. Tuttavia, parlarne, rifletterci per poter trovare delle soluzioni, scuotere le coscienze e sensibilizzare l’opinione pubblica è già un ottimo punto di partenza verso un obiettivo che, pur non essendo totalmente utopistico, è ancora molto lontano.

 

Angela Francesca Valentino


Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS