BISCEGLIE 15 GIORNI GRUPPO FACEBOOK

Da Bisceglie a Canne della Battaglia: perle culturali della Bat finalmente in primo piano

palazzo tupputi _1330L’intervento dell’assessore regionale Loredana Capone :  Il connubio Cultura e impresa come motore di sviluppo della Bat

E’ un momento felice per il territorio della Bat per la valorizzazione di alcune delle sue perle culturali: il Museo dei Vescovi a Canosa e Palazzo Tupputi a Bisceglie. E’ stato firmato alla presenza dell’Assessore Capone l’accordo trentennale tra il Museo dei Vescovi e l’azienda Chimica-Farmaceutica Farmalabor,  che ha aperto una fase nuova nella collaborazione fra pubblico e privato per la valorizzazione dei beni culturali della Puglia. Non é il primo caso di mecenatismo dei privati a Canosa. L’accordo va ad aggiungersi all’impegno della Fondazione Archeologica e del Gal Murgia Più per completare i sentieri del sito archeologico canosino dove si concentrano le tombe daune dal VI al IV secolo a.c.

palazzo tupputi_1331L’accordo siglato oggi rientra a pieno nella strategia che l’assessorato intende promuovere - ha affermato l’Assessore all’Industria culturale e turistica, Loredana Capone - L’esperienza di  Canosa rappresenta una buona prassi. Effettivamente l’impegno nella qualità dell’offerta di fruizione culturale dei monumenti forma ed incentiva una buona occupazione e torna utile all’intero territorio. Non è un caso se dai dati di UNIONCAMERE risulta che le imprese di questa provincia  agiscono con un buon impatto sull’economia. Sono prassi come queste che ci impegnano a costruire reti sul territorio per valorizzare sempre di più la fruizione integrata dei beni e dunque anche un’ offerta turistica adatta ad un target sempre più ricercato e capace di spendere”.

In effetti l’Assessore Capone ha continuato il proprio viaggio di scoperta a Canne della Battaglia il cui sito archeologico, con   il decreto ufficiale del Mibac è entrato a far parte del Polo museale pugliese, da cui era stato in un primo momento escluso.

palazzo tupputi_1333L’assessore Capone  durante il sopralluogo ha potuto verificare di persona  con il Presidente della Provincia, Francesco Spina e i  consiglieri  Ruggero Mennea, Filippo  Caracciolo  e Francesco Ventola, il valore inestimabile del patrimonio archeologico diffuso:  “Canne della Battaglia può essere una grande opportunità ed una risorsa straordinaria per la Puglia e per l’intero Paese. Richiede però un grande progetto di valorizzazione e fruizione da lanciare, magari con un concorso di idee internazionale che si può affiancare ai progetti già avviati dalla Regione a dicembre; è un sito che ha grandi prospettive di sviluppo perché ha reperti straordinari ed è già nell’immaginario collettivo: chi non conosce Annibale e la battaglia di Canne ? L’impegno della Regione è di inserirlo nei presidi culturali strategici della Puglia, una volta che tutti gli enti coinvolti abbiano condiviso opportunità di questo grande investimento in un  progetto unitario”.

 Alla fine del percorso nella Bat l’inaugurazione dello splendido Palazzo Tupputi a Bisceglie con un raffinato bugnato in pietra che richiama il Palazzo dei Diamanti di Ferrara. Accolti da sbandieratori, i visitatori insieme al Sindaco, all’Assessore Capone e agli Amministratori presenti, hanno potuto ammirare la mostra di arte contemporanea alla presenza degli artisti coinvolti e il laboratorio Dal Basso che ha sede nello stesso palazzo. “Uno scenario mozzafiato fatto di bellezze artistiche ma anche di sapiente e coerente partecipazione ai bandi regionali  in materia di  urbanistica, cultura, politiche giovanili e sviluppo economico. La caratteristica che salta immediatamente agli occhi é la coerenza degli interventi legati da un’unica visione che punta all’arte, alla cultura e alla bellezza per migliorare la qualità della città”.

Infine l’inaugurazione della  nuova sede del Gal adiacente a Palazzo Tupputi, con un progetto di animazione sensoriale che accompagna il visitatore tra i prodotti della terra, della tradizione e della cucina tipica. “Le olive, le ciliegie, i “sospiri”, i frutti di mare diventano un percorso affinchè bambini ed adulti apprezzino la vocazione agricola di una terra che con i video ricorda la sua storia e ne traccia un laboratorio di futuro. E stata una giornata piena di emozioni, un seme di una di smart city  che non dimentica il passato”. 

(Immagini: PugliaPromozione)


Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML ValidoQuesto sito usa Wordpress CMS